Sedazione Analgesica Cosciente

SEDAZIONE ANALGESICA COSCIENTEL’ Analgesia è una tecnica da anni ampiamente diffusa negli Stati Uniti, In Canada e diversi paesi europei.
La somministrazione controllata di ossigeno e protossido d’azoto per via inalatoria, induce un senso di rilassatezza, riducendo la carica emotiva, la percezione del dolore e lo stato ansioso, aumentando la trattabilità del paziente e facilitandone la collaborazione con il medico, mantenendo tuttavia inalterati i riflessi tutelari.
È bene ricoridare che la sedazione non produce effetti collaterali e presenta solo generiche controindicazioni.

Pedodonzia
Notoriamente i bambini sono i soggetti che subiscono maggiormente il problema “dell’ansia odontoiatrica”, che spesso sfocia nella più completa non collaborazione.
L’ odontoiatria dovrà così affrontare disagi e perdite di tempo.
La sedazione risolve questo problema facendo risparmiare tempo e facilitando il lavoro degli operatori.

Portatori di handicapp
Alcune categorie di portatori di handicap, sono spesso impossibilitati ad essere sottoposti a cure odontoiatriche ambulatoriali.
La sedazione in alcuni casi risolve radicalmente questo problema.

Implantologia
Questa tecnica, ampiamente diffusa, “obbliga” il paziente a lunghi tempi di intervento, che producono momenti di stress, che sfociano talvolta in “non collaborazione”, proprio nei momenti topici, la sedazione aiuta ad affrontare tutte le fasi dell’intervento in modo sereno e collaborativo.

Fobie odontoiatriche e altre situazioni quotidiane
Il problema delle fobie odontoiatriche è molto diffuso anche nei soggetti adulti e ciò allontana questi dagli studi odontoiatrici. Vi sono poi situazioni di interventi quotidiani, come la presa delle impronte, l’ablazione del tartaro, che spesso provocano problemi indesiderati. La sedazione risolve tutti questi problemi, “avvicinando” il paziente all’odontoiatria. Il maggior beneficio è sicuramente riservato agli operatori, i quali possono operare serenamente, senza situazioni di stress e notevole risparmio di tempo.

Sedazione cosciente: vantaggi principali
Un vantaggio di questa tecnica è riscontrabile nel fatto che l’aerosol che si inala è un non farmaco che viene eliminato per via respiratoria, senza il lavoro di reni e fegato, come succede invece per i medicinali. Appena cessa la somministrazione di protossido, in pochi minuti, scompaiono gli effetti. Al termine della seduta si somministra ossigeno puro per far sì che tutto il protossido (che al 97% va via con il semplice atto della respirazione) venga espirato. In questo modo non rimane traccia né del gas né dello stato di sedazione. Il paziente quindi può tornare a casa, anche guidando, come se niente fosse successo.

La sedazione cosciente è ideale per i bambini
Il protossido d’azoto è un ausilio ideale per il trattamento di bambini paurosi, premesso comunque che il bambino riesca a respirare volutamente attraverso il naso, e che il naso sia libero e non intasato. Grazie alla forte azione rilassante e ansiolitica della miscela, circa l’ottanta per cento dei bambini che rifiutano un trattamento odontoiatrico possono essere trattati. La riduzione dei riflessi di deglutizione e di vomito, mantenendo la piena coscienza, permette anche la realizzazione corretta di ricostruzioni (per esempio otturazioni) che i bambini reticenti spesso non consentono (reazione di difesa, ripetute chiusure della bocca, ecc.). In molti casi, grazie alla sedazione cosciente, un trattamento in anestesia totale può essere evitato.

La Sedazione Cosciente con Protossido d’Azoto puo’ essere praticata dall’ Odontoiatra ( Art.2 legge 409/85) il quale deve aver conseguito un Corso BLS-D ( Basic Life Support-Defibrillation ) di Rianimazione Cardio-Polmonare.

Il Dr. Valerio Pierpaolo Fiore ha Conseguito il Titolo di Esecutore BLS-D , rilasciato dall’ IRC (Italian Resuscitation Council ) il 18/10/2014.